uova e salmone
CONSIGLI

Proteine da fonti diverse nello stesso pasto: si o no?

Sovente nelle palestre si affrontano discorsi sull’alimentazione e non è raro imbattersi in vere e proprie leggende, che si tramandano da anni di palestra in palestra.

Una delle più fantasiose tra queste leggende vuole che in un pasto non si debbano assumere proteine da fonti diverse. Secondo i sostenitori di questa stramba teoria non va bene, ad esempio, assumere proteine da carne e latticini contemporaneamente.

Vediamo perché questa limitazione non ha alcun fondamento scientifico.

Quando noi ingoiamo un pezzo di carne, così come un pezzo di pesce, il nostro sistema digerente si attiva per scomporre l’alimento e assimilarne i suoi macro e micro nutrienti.

Il tuo corpo non distingue se una proteina è di origine animale o di origine vegetale, così come non distingue se proviene dal pesce o dalle uova. Quello che invece distingue è il profilo aminoacidico della proteine, ovvero da quali aminoacidi è composta.

Gli aminoacidi sono 20. Di questi solo 11 possono essere prodotti dal nostro corpo mentre gli altri 9, detti appunto “aminoacidi essenziali” dobbiamo introdurli con il cibo.

Alimenti diversi hanno proteine diverse e quindi profili aminoacidici differenti. Considerato che al nostro corpo servono tutti e 20 gli aminoacidi risulta palese che differenziare le fonti proteiche non può farci che bene.

Concludendo, non c’è nulla di male nel mischiare nello stesso pasto fonti proteiche differenti. La prossima volta che vi trovate davanti ad un bel piatto di Paella mixta ripensate ai miei consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *