Riso
CONSIGLI

Il riso fa ingrassare?

Mi è capitato molte volte di imbattermi in persone che, con sguardo triste e rassegnato, osservano il loro piatto di riso in bianco e commentano: “eh, sono a dieta”.

La domanda “il riso in bianco fa ingrassare” è volutamente provocatoria e la risposta non è per nulla scontata. Quando ho chiesto a queste persone perché mangiassero il riso in bianco mi hanno risposto: “perché è leggero, è light”.

Ok, il riso è leggero da digerire, su questo non ci piove. Ma un conto è mangiare riso in bianco per problemi gastrointestinali e un conto è mangiarlo convinti di fare una scelta dietetica.

Le calorie del riso

Prima di tutto dobbiamo considerare che il riso, così come il pane, la pasta, e tutti i cereali in genere, sono alimenti disidratati, e pertanto ad alto contenuto calorico. Basta pensare che 100 g di riso apportano indicativamente 358 Kcal, praticamente solo una decina di calorie in meno rispetto alla pasta!

Anche il riso integrale differisce dal riso bianco per ben poche calorie e pochi grammi di fibre. Certamente è preferibile consumare cibi integrali perché più ricchi di fibre e microelementi, ma senza illudersi che siano più dietetici. Se vuoi saperne di più leggi il mio articolo La pasta integrale è dietetica?

Quando mangiarlo

Questi alimenti sono un’ottima fonte di glucosio per chi pratica sport regolarmente, specialmente prima e dopo l’allenamento (non è un caso che il riso sia presente in tutte le diete dei bodybuilder), mentre va consumato con moderazione da chi è sedentario. Come al solito è la quantità a fare la differenza.

Capita in realtà non di rado che proprio chi pratica sport non assuma abbastanza carboidrati, sopravvalutando il fabbisogno di proteine, mentre chi invece è sedentario, al contrario, ne assuma troppi, sottovalutando il fabbisogno proteico.

Se volete dimagrire senza iniziare un’attività fisica non affidatevi ai luoghi comuni, mangiando sette giorni su sette riso, pasta e altri cereali integrali (perché la carne fa male…); fatevi piuttosto consigliare da un dietologo, che inserirà nella vostra dieta il giusto apporto di carboidrati, proteine, grassi e fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *