PETTO DI POLLO
RICETTE

Il petto di pollo perfetto

Quando:

POST WORKOUT oppure PRE WORKOUT (almeno 90 minuti prima di allenarti)

Adatto sia a periodi in cui ti alleni per la DEFINIZIONE, sia a periodi in cui ti alleni per l’IPERTROFIA (se abbinato ad una buona dose di fonti di amido, come patate, pasta o riso).

Perchè:

Il petto di pollo è da sempre il piatto onnipresente in tutte le diete, adatto sia a chi vuole dimagrire,  sia a chi vuole “mettere su massa”. Il perché è facilmente comprensibile: è un alimento ricchissimo di proteine, molto povero di grassi, economico e facilmente reperibile.

Il petto di pollo inoltre è molto versatile in cucina e può essere protagonista di moltissime ricette. Ciò nonostante, se non si presta attenzione alla modalità di cottura, è facile ritrovarsi nel piatto una suola di scarpa, praticamente immangiabile, se non accompagnata da qualche salsa. Poiché le salse apportano spesso grassi e zuccheri in quantità non trascurabili vediamo come cucinare un ottimo petto di pollo nella modo più light possibile.

Ingredienti:

1. Mezzo petto di pollo: circa 200 g (le fettine non vanno bene).

2. Un cucchiaino di olio di oliva non extravergine (sopporta temperature più elevate rispetto all’olio extravergine)

3. Sale, pepe, cipolla in polvere

Valori nutrizionali:

Apporto calorico 240 Kcal
Carboidrati: 0 g
di cui zuccheri: 0 g
Proteine: 50 g
Grassi: 4 g
di cui saturi: 1 g
Fibre: 0 g

Preparazione:

1. Appiattisci a circa 2 cm di spessore il petto di pollo (puoi usare il pesta bistecche oppure il palmo della mano)

2. Cospargi il mezzo petto di pollo con sale fino e cipolla in polvere e lascialo fuori dal frigo per circa 1 ora prima della cottura (la carne deve essere a temperatura ambiente nel momento della cottura)

3. Usa l’olio per ungere una padella di acciaio o di ferro (no antiaderente) e mettila sul fornello a fuoco alto

4. Attendi 2 minuti e poi metti il petto di pollo sulla padella rovente

5. Gira il petto di pollo solo quando si stacca dal fondo (non forzare il distacco con la forchetta, sennò si sfalda la crosticina); ci vorranno almeno 3 – 4 minuti

6. Cuoci allo stesso modo anche l’altro lato del pollo

7. Abbassa la fiamma e continua la cottura fino a che l’interno risulta bianco e non rosa (puoi verificare con un taglio nella parte centrale).

8. Se il pollo è troppo spesso e non si cuoce internamente puoi fare un paio di tagli profondi per il lungo, per favorire la distribuzione del calore

 

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *